works                ehxibitions                about



The body of Christ - Lorenzo Papanti

In the digital age, reality appears more and more quantifiable, describable with automatic processes and data flows, while complex algorithms try to extrapolate models that aim to describe humanity, up to our emotions, up to the spiritual dimension.
This artwork is part of a series of works consisting of the result of the calculation of a digital physical model subjected to forces, pressures, temperature variations, etc.
The archetypal form of the body of the Crucifixion incarnates human pain in a state of physical tension. The model is transferred to a calculation software and associated with a heat-sensitive material: some points are stressed by various temperatures, transposed in a proportional movement in the space of the single points.
Numerical evaluation goes into research within the body, trying to represent pain and spiritual tension through the tension of the material, as a result of an algorithmic calculation.


Nell'era digitale, la realtà appare sempre più quantificabile, descrivibile con processi automatici e flussi di dati, mentre complessi algoritmi cercano di estrapolare modelli che ambiscono a  descrivere l'umanità, fino alle nostre emozioni, fino alla dimensione spirituale.
Questo lavoro è parte di una serie di opere costituite dal risultato del calcolo di un modello fisico digitale sottoposto a forze, pressioni, variazioni di temperatura, etc.
Il corpo della Crocifissione incarna immobile il dolore umano, in uno stato di tensione fisica. Il modello è trasferito in un software di calcolo e associato ad un materiale sensibile al calore: alcune facce sono sollecitate da vari gradienti di temperatura, trasposti in proporzionali movimenti nello spazio dei singoli punti. La valutazione numerica si spinge nella ricerca all'interno del Corpo, tentando di rappresentare il dolore e la tensione spirituale attraverso la tensione del materiale, come risultato di un calcolo algoritmico.


© Lorenzo Papanti - 2019