l o r e n z o p a p a n t i

          works                exhibitions                about




Borderline - Lorenzo Papanti

Performance generates a boundary line. The artist divides the space into two distinct parts, establishing two surfaces: this will univocally identify each object and event as belonging to one of the two universes.
The action is likely to degenerate into a process of simplification, where we can believe we can establish the right from the left, the right from the stranger, the right from wrong ... but the reality is more complex, an indistinct sea that will stop the process .

La performance genera una linea di confine. L'artista suddivide lo spazio in due parti distinte, stabilendo due superfici: ciò permetterà di identificare univocamente ogni oggetto ed evento come appartenente ad uno dei due universi.
L'azione rischia di degenerare in un processo di semplificazione, dove possiamo credere di poter stabilire il destro dal sinistro, il proprio dall'estraneo, il giusto dal torto ... ma la realtà è più complessa, un mare indistinto che fermerà il processo.

© Lorenzo Papanti - 2017